Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Prisco Palumbo (1952 - 1976)

 
 
 

Nato a Nocera Inferiore (SA) il 1° settembre 1952. Guardia di Pubblica sicurezza.

Entrò in Polizia nel 1971 e, dopo aver frequentato la Scuola allievi di Trieste, prestò servizio presso quella di Caserta. L'ultima sua sede fu la Questura di Roma. Nello stesso anno della morte, gli fu indirizzata "Parola di Lode" per essersi distinto in importanti operazioni di polizia.

Ucciso il 14 dicembre 1976. Insignito della medaglia d'oro al merito civile "alla memoria", il 12 maggio 2004. Il 21 aprile 2010 gli viene concessa l'onorificenza di "vittima del terrorismo" «per gli alti valori morali espressi nell'attività prestata presso l'Amministrazione di appartenenza nell'evento occorso in Roma il 14 dicembre 1976 quando rimase ucciso durante un servizio di scorta da una raffica di mitra sparata da un commando di terroristi».

Omicidio di Prisco Palumbo