Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Olivo Dordi (1943 - 1967)

 
 
 

Nato a Gromo (BG) il 21 aprile 1943. Sergente.

Apparteneva al 9° Reggimento d'assalto paracadutisti Col Moschin della Brigata paracadutista Folgore. Come sottufficiale artificiere di un reparto speciale antisabotaggio, si distinse nel corso di numerose operazioni di ricerca e disattivazione di ordigni esplosivi.

Vittima nella strage di Cima Vallona a S. Nicolò di Comelico (BZ), il 25 giugno 1967. Insignito della medaglia d'argento al valor militare "alla memoria", il 14 agosto 1967. Il 29 marzo 2010 gli viene concessa l'onorificenza di "vittima del terrorismo" «per gli alti valori morali espressi nell'attività prestata presso l'Amministrazione di appartenenza e per i quali, a Cima Vallona (BZ), il 25 giugno 1967, venne ucciso, a causa dell'esplosione di una mina, da appartenenti a movimenti terroristici che miravano alla secessione dell'Alto Adige».