Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Salvatore Cabitta (1941 - 1966)

 
 
 

Nato a Porto Torres (CA) il 10 giugno 1941. Finanziere.

Si arruolò nella Guardia di finanza nel 1962 e, dopo aver frequentato il corso d'istruzione presso la scuola nautica di Gaeta, fu assegnato alla Brigata Lido di Ostia. Prestò poi servizio presso varie brigate della province di Roma e Viterbo. Nel 1964 fu trasferito in provincia di Belluno e nel 1966 presso la Brigata di San Martino di Casies (BZ).

Ucciso il 24 luglio 1966. Il 29 marzo 2010 gli viene concessa l'onorificenza di "vittima del terrorismo" «per gli alti valori morali espressi nell'attività prestata presso l'Amministrazione di appartenenza e per i quali fu ucciso a San Martino in Casies (BZ) il 24 luglio 1966 in occasione di una imboscata tesa da terroristi appartenenti ad una organizzazione separatista sud-tirolese».

L'attentato ai finanzieri Salvatore Cabitta e Giuseppe D'Ignoti