Ministero dei beni e delle attivita' culturali e del turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Vittorio Bachelet (1926 - 1980)

 
 
 

Nato a Roma il 20 febbraio 1926. Docente universitario, vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura.

Dopo essersi laureato in giurisprudenza nel 1947, prestò attività di assistente volontario di diritto amministrativo presso l'Università degli studi di Roma "La Sapienza". Divenne redattore capo e poi vicedirettore della rivista di studi politici «Civitas», diretta da Paolo Emilio Taviani. Gli furono conferiti diversi incarichi presso il Comitato italiano per la ricostruzione e la Cassa per il mezzogiorno. Nel 1957 ottenne la libera docenza in diritto amministrativo e in istituzioni di diritto pubblico; insegnò presso le Università di Pavia e di Trieste dove nel 1965 divenne professore ordinario, poi alla Pro Deo (oggi Luiss) e dal 1974 a "La Sapienza" di Roma. Fu nominato vicepresidente dell'Azione cattolica da Giovanni XXIII nel 1959 e assunse la carica di presidente generale nel 1964. Nel 1976 fu eletto consigliere comunale a Roma nelle liste della Democrazia cristiana. Nello stesso anno fu eletto vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura.

Ucciso il 12 febbraio 1980. Insignito della medaglia d'oro ai benemeriti della Scuola della cultura e dell'arte, il 2 giugno 1980.

Omicidio di Vittorio Bachelet