Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Archivio di Stato di Reggio Calabria

 
 

Istituito nel 1852 con legge borbonica del 1818 e trasferito alle dipendenze dell'amministrazione provinciale nel 1866, diviene Archivio provinciale di Stato nel 1932 e Sezione di Archivio di Stato nel 1939. Nel 1963 assume l'attuale denominazione di Archivio di Stato, da cui dipendono due sezioni: Locri e Palmi. Conserva, tra l'altro, gli atti amministrativi, giudiziari, notarili, finanziari e di stato civile della Provincia di Reggio Calabria. Il patrimonio documentario è ripartito in tre sezioni: nella prima sono inclusi i documenti delle magistrature che ebbero vita fino al 1808 (1664-1808); fondo dell'Intendenza (1817-1857); il Tribunale civile (1817-1865); la Gran corte criminale (1818-1862); nella seconda sezione sono compresi gli atti della Prefettura (1860-1965) e le carte degli Uffici militari; nella terza ci sono le serie dello Stato civile (1809-1922); il fondo notarile (1533-1903); la raccolta di pergamene (1410-1834); il catasto (1759-1950) e gli archivi privati. La biblioteca interna, nata contestualmente all'Istituto, conserva testi riguardanti la storia politica, economica, sociale, culturale italiana e calabrese con particolare riferimento a Reggio e alla sua provincia.

 

Link Partner