Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Centro studi "Ettore Luccini"

 
 

Il Centro è nato nel 1985 per raccogliere, conservare e rendere disponibili le fonti documentarie utili alla storia dei movimenti popolari in Veneto. Il primo nucleo è stato la biblioteca filosofica e storica di Ettore Luccini (1910-1978), protagonista della cultura e della vita politica padovana degli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento. Attualmente è il più importante giacimento di carte politiche e sindacali della regione; conserva infatti archivi di articolazioni territoriali del Partito comunista italiano e della Cgil, di Camere del lavoro, delle Acli di Padova, di singoli militanti e dirigenti politici e sindacali e di due storiche imprese venete: le Ior Galileo di Venezia-Marghera e le Officine & Fonderie Ing. Giovanni Breda di Cadoneghe. Agli archivi cartacei si affiancano l'archivio fotografico, riguardante prevalentemente manifestazioni, congressi e iniziative pubbliche politiche e sindacali, l'archivio dei manifesti e l'archivio audiovisivo. Nel 1996 il patrimonio archivistico del Centro è stato dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per il Veneto.

 

Link Partner