Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Centro studi movimenti Parma

 
 

Il Centro studi è nato nell'ottobre 2000 per iniziativa degli autori del volume Parma dentro la rivolta. Tradizione e radicalità nelle lotte sociali e politiche di una città dell'Emilia rossa 1968-1969 (Milano, 2000). Dal primo nucleo documentario, costituito dalle donazioni degli archivi personali dei soggetti coinvolti nella ricerca, l'archivio è andato arricchendosi con donazioni o depositi di nuove carte, fino a comprendere oltre 50 fondi personali, che fanno riferimento a diverse aree politiche e culturali. Il materiale posseduto copre un arco cronologico che spazia dalla fine degli anni Cinquanta alla fine degli anni Novanta e comprende diverse tipologie documentarie, tra cui manifesti, fotografie, cassette audio, filmati. Nel 2006 la Soprintendenza dei beni archivistici per l'Emilia-Romagna ha dichiarato il suo patrimonio archivio di notevole interesse storico. Il Centro è impegnato anche nella promozione dell'analisi, ricerca e conoscenza della "stagione dei movimenti" attraverso l'organizzazione di incontri di studio, pubblicazioni e attività didattiche.

 

Link Partner