Ministero dei beni e delle attivita' culturali e del turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico - Aamod

 
 

Nel 1979, su iniziativa di alcuni intellettuali e uomini di cinema, tra i quali Cesare Zavattini, nasce a Roma l'Associazione archivio storico audiovisivo del movimento operaio. Da allora l'Associazione, riconosciuta nel 1985 come Fondazione culturale, è impegnata nella ricerca, raccolta, conservazione di documenti audiovisivi storici, di repertorio, di attualità, di ricostruzione narrativa, e nella promozione della loro conoscenza, analisi ed elaborazione, per favorire la costruzione e la valorizzazione di una memoria collettiva delle battaglie civili, della storia dei partiti della sinistra e del sindacato, del movimento operaio, dei movimenti sociali in genere e dei loro protagonisti. Nel 1983 il patrimonio dell'archivio è stato dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per il Lazio: è il primo archivio audiovisivo italiano a ricevere questa notifica. Grazie alla particolare natura tecnica dei materiali conservati, trasformabili in nuovi prodotti senza alcuna distruzione dei beni originali, la Fondazione svolge anche un'attività di produzione di audiovisivi, alla quale affianca attività didattiche e formative, la cura di pubblicazioni specializzate, l'ideazione e l'organizzazione di rassegne e convegni. 

 

Link Partner