Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Democrazia proletaria - DP di Grottammare, Grottammare (Ascoli Piceno), 1975 - 1991

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Democrazia proletaria - DP di Grottammare

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' 1975 - 1991

     
  • Luoghi

    Sede Grottammare (Ascoli Piceno)

     
  • Qualifiche

    Tipo ente partito politico, organizzazione sindacale

    Natura giuridica privato

     
  • Descrizione

    Nel 1975, in occasione delle elezioni regionali, il Partito di Unità Proletaria per il comunismo - PdUP, Avanguardia Operaia - AO e il Movimento Lavoratori per il Socialismo - MLS promossero il cartello elettorale di Democrazia Proletaria - DP, a cui aderirono, in sede locale, anche altre formazioni minori come l'Organizzazione comunista marxista-leninista, la Lega comunista rivoluzionaria IV internazionale, la Lega dei comunisti. Nel 1976 la coalizione fu integrata anche da Lotta Continua. Il 13 aprile 1978 DP si trasformò in partito e durante le elezioni politiche del 1979 essa divenne il nucleo di una lista comune a tutta la Nuova sinistra (tranne il PdUP). Dopo il crollo del Muro di Berlino nel 1989, DP entrò in crisi e il 9 giugno 1991 nel corso del VIII (e ultimo) congresso di Democrazia Proletaria fu deliberato lo scioglimento del partito e l'immediata confluenza nel Movimento per la rifondazione comunista - MRF, per impedire che questo si attestasse su posizioni moderate in continuità col PCI. Questa unione diede vita al Partito della rifondazione comunista - PRC.