Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

1970

 
 
 
 

18 aprile 1970 Omicidio di Ugo Venturini. A Genova, un comizio del Msi è contestato da militanti di sinistra, che lanciano oggetti contundenti. L'operaio Ugo Venturini, militante del Msi di 30 anni, viene colpito da una bottiglia piena di sabbia lanciata da contestatori. Morirà il 1° maggio.

luglio 1970-febbraio 1971 Rivolta di Reggio Calabria. Il 15 luglio, a Reggio Calabria, nella notte viene trovato morto il sindacalista della Cgil Bruno Labate. Il 16 luglio inizia la rivolta di Reggio Calabria.

15 luglio 1970 Morte di Bruno Labate. A Reggio Calabria, durante il secondo giorno di rivolta per il capoluogo regionale, muore il ferroviere Bruno Labate.

18 luglio 1970 Assalto alla questura. A Reggio Calabria, dopo i funerali della prima vittima della rivolta, Bruno Labate, i dimostranti assaltano la questura.

22 luglio 1970 La strage di Gioia Tauro. Attentato al treno Freccia del Sud a Gioia Tauro (Reggio Calabria), collegato con la rivolta di Reggio Calabria: 6 morti e circa 70 feriti.

6 settembre 1970 Attentati dinamitardi. A Reggio Calabria, durante la rivolta per il capoluogo, vengono compiuti quattro attentati dinamitardi contro esponenti politici e delle forze dell'ordine.

16 settembre 1970 Omicidio di Mauro De Mauro. A Palermo, scompare il giornalista Mauro De Mauro, del quotidiano «L'Ora». Il delitto è stato messo in relazione con un'inchiesta che De Mauro si accingeva a svolgere sulla morte del presidente dell'Eni Enrico Mattei e con il fallito golpe Borghese del 1970.

17 settembre 1970 Omicidio di Angelo Campanella e morte di Vincenzo Curigliano. A Reggio Calabria, durante la fase più acuta della rivolta per il capoluogo, viene ucciso un conducente di autobus, Angelo Campanella, e muore un poliziotto, Vincenzo Curigliano.

15 ottobre 1970 Presidio militare della ferrovia. Lungo la linea ferroviaria Lamezia Terme-Reggio Calabria vengono schierati i militari dell'esercito a causa dei numerosissimi attentati dinamitardi collegati alla rivolta per il capoluogo.

12 dicembre 1970 Omicidio di Saverio Saltarelli. A Milano, durante cariche della polizia a una manifestazione, muore lo studente di sinistra Saverio Saltarelli, colpito da un candelotto lacrimogeno.