Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Punti fermi nella storia del terrorismo stragista, di Claudio Nunziata (2018)

Il terrorismo nell’Italia del dopoguerra ha certamente avuto sue caratteristiche specifiche in relazione ai diversi periodi in cui si è manifestato. Caratteristiche che generalmente sono individuate solo sulla base delle sue manifestazioni esteriori che sono sotto gli occhi di tutti.
Più interessante è cercare di comprendere se, al di là delle apparenze, singole sue manifestazioni abbiano rappresentato delle variabili indipendenti ovvero se vi sia stato, almeno in parte, qualche filo comune che abbia tenuto insieme tutte o parte delle sue manifestazioni .
Per sciogliere questo nodo è necessario liberarsi dei vincoli propri del piano giudiziario, che sinora ne hanno favorito una rappresentazione dominata dalla frammentazione, ancorata alla specificità della competenza territoriale ed a tutta una serie di vincoli processuali necessitati dalle esigenze di difesa degli imputati, che nulla hanno a che fare ai fini della ricostruzione storica. Vincoli che non sempre il coordinamento, in particolare a livello di organi centrali della polizia giudiziaria, ha contribuito a superare.

 

pdf Leggi tutto (pdf, 817 KB)