Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Omicidio di Antonio Marino, 12 aprile 1973

Il 12 aprile 1973, a Milano, Antonio Marino fu comandato in servizio di ordine pubblico da svolgersi in occasione di una manifestazione del Movimento sociale italiano. Durante la manifestazione si verificarono gravissimi scontri. Un gruppo di estremisti compì saccheggi e attaccò i reparti di Polizia anche lanciando bombe a mano. Uno degli ordigni colpì l'agente Marino ed esplose uccidendolo. Autori del fatto, appartenenti al gruppo milanese di estrema destra La Fenice, furono poi individuati e condannati. Il gruppo prendeva nome da una rivista il cui primo numero era comparso nel 1971 e si batteva - come era stato scritto nella rivista - «per imporre un ordine nuovo, un ordine di militanti e combattenti [...] teso ad un solo scopo: la conquista del potere». Suoi esponenti saranno processati e condannati per gravi fatti criminosi.

 

pdf Scheda processo omicidio agente Antonio Marino (pdf, 70 KB)